INTERESSANTE COPIA D’EPOCA FASCISTA DEL “IL LIBRO DI CULTURA MILITARE – VOLUME I” SCRITTO DA AUTORI VARI ED EDITO NEL 1938 DA “CONSORZIO EDITORIALE PER LA CULTURA MILITARE S.A. - PALERMO” AD USO DELLE SCUOLE MEDIE INFERIORI (REGNO D’ITALIA)

Interessante copia d’epoca fascista del “IL LIBRO DI CULTURA MILITARE – VOLUME I” scritto da Autori Vari ed edito nel 1938 dal “Consorzio Editoriale per la Cultura S.A. - Palermo” ad uso delle scuole medie inferiori. Il testo in argomento, che reca anche un timbro coevo “a secco” nella contro-pagina di presentazione, con la seguente dicitura “SOCIETÀ ITALIANA DEGLI AUTORI ED EDITORI” (“SIAE” dal 1926 al 1942”) con proprio logo epocale al centro, si compone di ben 254 pagine con disegni ed illustrazioni d’epoca a colori e presenta la rilegatura in brossura. Importante “fonte materiale” di come al tempo vi fosse, fin dalle scuole medie, una sensibilità del popolo italiano verso le sue Forze Armate e di Polizia militari, in particolare, lo stesso chiarisce anche oggi ai lettori, in maniera “dettagliata”, “puntale” ed “esaustiva”, come fossero quest’ultime divise ed organizzate. L’interessantissimo cimelio cartaceo, a parte qualche segno del tempo, come una superficiale spellatura sul dorso della sovraccoperta, posta sulla parte inferiore e un “corretto” ingiallimento in alcuni punti delle pagine all'interno del testo, versa in “OTTIME” condizioni di conservazione, senza ne distacchi dalla costola, pagine strappate e/o mancanti o scritte sulle stesse. Misure: 215 mm x 140 mm x 20 mm. Valore 70,00 euro

DISPONIBILE
1
2
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
3
4

ESTREMAMENTE RARO DOCUMENTO D'EPOCA FASCISTA OVVERO IL “MANIFESTO PROGRAMMATICO DEL PARTITO FASCISTA REPUBBLICANO” EDITO DALLA FEDERAZIONE DEI FASCI REPUBBLICANI DI ALESSANDRIA NEL 1944 - XXII E.F. (ITALIA R.S.I.)

Estremamente raro documento d'epoca fascista ovvero il “MANIFESTO PROGRAMMATICO DEL PARTITO FASCISTA REPUBBLICANO” edito dalla Federazione dei Fasci Repubblicani di Alessandria nel 1944 e cioè il XXII° Anno dell’Era Fascista. Brochure o libretto qualsivoglia dire, realizzato in brossura spillata, che si compone di 8 pagine più la copertina. Il “prezioso” documento cartaceo proviene da un reduce dei Battaglioni di Fanteria di Marina San Marco ed enuncia il programma politico, in forma stringata e sintetica ma decisamente “pragmatica”, che ispirò il neonato Partito Fascista Repubblicano in epoca Repubblica Sociale Italiana e quindi le fondamenta su cui questa si fondava. Lo stesso si presenta in “OTTIME” condizioni di conservazione, senza strappo e/o mancanza alcuna, con qualche inevitabile ingiallimento della carta di stampa, dovuta perlopiù al tempo trascorso, ma in perfetto stato complessivo. Misure:170 mm x 120 mm. Valore 250,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4
6
7
5
8
9
10

COPIA ORIGINALE D’EPOCA DEL PERIODO FASCISTA “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” DEL GIORNALE “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - NUMERO 22 DEL 28 MAGGIO 1944 (ITALIA R.S.I.)

Interessante e “rara” copia originale d’epoca del periodo fascista “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” del giornale “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - numero 22 del 28 maggio 1944. Il periodico settimanale in argomento, tratta come argomento in copertina, l’attacco dei MAS della Decima Flottiglia al naviglio alleato sulla testa di ponte di Anzio o, più precisamente Nettunia, avvenuto pochi giorni prima dello sfondamento definitivo del fronte sud e della presa di Roma. Sull’ultima pagina, invece, è riportato un episodio delle operazioni antiguerriglia condotte in Piemonte nelle Valli di Lanzo. Bozzetti disegnati entrambi da Walter Molino. Per brevità verranno postate le foto della prima e dell’ultima pagina di ogni giornale, anche se tutte le pagine che lo compongono, si trovano in “OTTIME” condizioni di conservazione, con “normale” ingiallimento della carta in alcuni tratti, tuttavia senza strappi e/o mancanze. Nelle pagine interne sono riportate notizie varie e pubblicità, una pagina di storia che alle notizie più importanti affianca uno spaccato di vita dell’epoca. Misure: 390 mm x 290 mm. Valore 50,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4

COPIA ORIGINALE D’EPOCA DEL PERIODO FASCISTA “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” DEL GIORNALE “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - NUMERO 34 DEL 20 AGOSTO 1944 (ITALIA R.S.I.)

Interessante e “rara” copia originale d’epoca del periodo fascista “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” del giornale “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - numero 34 del 20 agosto 1944. Il periodico settimanale in argomento, raffigura in copertina Ettore Muti, in ricordo dell’anniversario della sua scomparsa. Infatti, il “Gim dagli occhi verdi” di D’Annunzio, personaggio importante del Fascismo, fu ucciso il 24 agosto 1943 nella pineta di Fregene (bozzetto a firma di G. Bertoletti). Sull’ultima pagina, invece, è riportato un fatto di guerra avvenuto nel Pacifico, con un sommergibile americano affondato da aerei giapponesi (bozzetto a firma di R. Albertarelli). Per brevità verranno postate le foto della prima e dell’ultima pagina di ogni giornale, anche se tutte le pagine che lo compongono, si trovano in “OTTIME” condizioni di conservazione, con “normale” ingiallimento della carta in alcuni tratti, tuttavia senza strappi e/o mancanze. Nelle pagine interne sono riportate notizie varie e pubblicità, una pagina di storia che alle notizie più importanti affianca uno spaccato di vita dell’epoca. Misure: 390 mm x 290 mm. Valore 50,00 euro

VENDUTO
1
2
3
4

COPIA ORIGINALE D’EPOCA DEL PERIODO FASCISTA “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” DEL GIORNALE “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - NUMERO 35 DEL 27 AGOSTO 1944 (ITALIA R.S.I.)

Interessante e “rara” copia originale d’epoca del periodo fascista “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” del giornale “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - numero 35 del 27 agosto 1944. Il periodico settimanale in argomento, raffigura in prima copertina disegnata da W. Molino un episodio, non ben chiarito e forse romanzato accaduto a Firenze dopo l’ingresso delle truppe alleate. Sull’ultima, illustrata da R. Albertarelli, troviamo la notizia del contributo dato dai lavoratori italiani in Germania alla difesa contraerea. Per brevità verranno postate le foto della prima e dell’ultima pagina di ogni giornale, anche se tutte le pagine che lo compongono, si trovano in “OTTIME” condizioni di conservazione, con “normale” ingiallimento della carta in alcuni tratti, tuttavia senza strappi e/o mancanze. Nelle pagine interne sono riportate notizie varie e pubblicità, una pagina di storia che alle notizie più importanti affianca uno spaccato di vita dell’epoca. Misure: 390 mm x 290 mm. Valore 50,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4

COPIA ORIGINALE D’EPOCA DEL PERIODO FASCISTA “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” DEL GIORNALE “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - NUMERO 48 DEL 26 NOVEMBRE 1944 (ITALIA R.S.I.)

Interessante e “rara” copia originale d’epoca del periodo fascista “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” del giornale “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - numero 48 del 26 novembre 1944. Il periodico settimanale in argomento, raffigura in prima copertina un disegno di A. Beltrame con i mitragliamenti terroristici degli alleati contro la popolazione civile italiana, mentre, nell’ultima, un disegno di W. Molino esalta l’eroismo di due avieri italiani che abbattono con una mitragliatrice un cacciabombardiere. Per brevità verranno postate le foto della prima e dell’ultima pagina di ogni giornale, anche se tutte le pagine che lo compongono, si trovano in “OTTIME” condizioni di conservazione, con “normale” ingiallimento della carta in alcuni tratti, tuttavia senza strappi e/o mancanze. Nelle pagine interne sono riportate notizie varie e pubblicità, una pagina di storia che alle notizie più importanti affianca uno spaccato di vita dell’epoca. Misure: 390 mm x 290 mm. Valore 50,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4

COPIA ORIGINALE D’EPOCA DEL PERIODO FASCISTA “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” DEL GIORNALE “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - NUMERO 51 DEL 17 DICEMBRE 1944 (ITALIA R.S.I.)

Interessante e “rara” copia originale d’epoca del periodo fascista “REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA” del giornale “LA DOMENICA DEL CORRIERE” - numero 51 del 17 dicembre 1944. Il periodico settimanale in argomento, raffigura in copertina in prima copertina, disegnata da W. Molino, un episodio di guerra nel Pacifico, e precisamente nelle Filippine, con i giapponesi all’attacco delle basi aeree americane, nell’ultima è rappresentata, sempre da W. Molino, la resistenza dei “Franchi Tiratori” Italiani a Ravenna. Per brevità verranno postate le foto della prima e dell’ultima pagina di ogni giornale, anche se tutte le pagine che lo compongono, si trovano in “OTTIME” condizioni di conservazione, con “normale” ingiallimento della carta in alcuni tratti, tuttavia senza strappi e/o mancanze. Nelle pagine interne sono riportate notizie varie e pubblicità, una pagina di storia che alle notizie più importanti affianca uno spaccato di vita dell’epoca. Misure: 390 mm x 290 mm. Valore 50,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4

RARA COPIA ORIGINALE D'EPOCA NAZISTA DEL GIORNALE TEDESCO "BERLINER ILLUSTRIERTE ZEITUNG" - NR. 29 DEL 17 LUGLIO 1941 (GERMANIA WW2)

Rara copia originale d'epoca nazista del giornale tedesco "Berliner Illustrierte Zeitung" - nr. 29 del 17 luglio 1941, edito durante il secondo conflitto bellico (WW2). Lo stesso, si presenta in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione e completo di tutte le sue pagine, senza mancanze o scritte alcune e, ben si presta, per essere incorniciato ed appeso su pareti. Misure: 380 mm x 280 mm (cadauna di ogni pagina). Valore 60,00 euro

DISPONIBILE
DSC_0005.jpg
DSC_0006.JPG
DSC_0007.JPG
DSC_0008.JPG
DSC_0009.JPG
DSC_0010.jpg
DSC_0011.JPG
DSC_0012.JPG
DSC_0013.jpg

RIVISTA D'EPOCA NAZISTA "DIE WEHRMACHT" NUMERO 22 DEL NOVEMBRE 1938 CON TEMATICA IN COPERTINA "I CARRI PANZER" (GERMANIA WW2)

Interessante rivista tedesca d'epoca nazista, periodo prossimo alla seconda guerra mondiale (WW2). Il cimelio cartaceo in argomento, consiste nel "DIE WEHRMACHT" numero 22 del novembre 1938, che tratta in "primo piano" la tematica dei "mitici" carri Panzer, si compone di ben 55 pagine in stampa B/N e si presenta in "MOLTO BUONE" condizioni di conservazione, considerando "oggettivamente" che stiamo parlando di carta stampata originale d'epoca, sopravvissuta al secondo conflitto bellico e con oltre 80 anni sulle spalle. Infatti non riporta nella sua struttura, mancanze o scritte alcune e, ben si presta, per essere incorniciato. Misure: 368 mm x 268 mm (cadauna di ogni pagina). Valore 55,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg
9.jpg
10.jpg

RIVISTA D'EPOCA NAZISTA "DIE WEHRMACHT" NUMERO 16 DEL LUGLIO 1940 CON TEMATICA IN COPERTINA "IL GENERALFELDMARSCHALL HERMANN GÖRING" (GERMANIA WW2)

Interessante rivista tedesca originale d'epoca nazista, durante il periodo della “seconda guerra mondiale” (WW2). Il cimelio cartaceo consiste nel "DIE WEHRMACHT" numero 16 del 31 luglio 1940, che tratta in primo piano la tematica del "GENERALFELDMARSCHALL HERMANN GÖRING". La stessa si compone di ben 24 pagine in stampa B/N e si presenta in "MOLTO BUONE" condizioni di conservazione, considerando "oggettivamente" che stiamo parlando di carta stampata originale d'epoca, sopravvissuta al secondo conflitto bellico e con circa 80 anni sulle spalle. Infatti non riporta nella sua struttura, mancanze o scritte alcune e, ben si presta, per essere incorniciato. Misure: 368 mm x 268 mm (cadauna di ogni pagina). Valore 60,00 euro

VENDUTO
1
1b
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14

RIVISTA D'EPOCA NAZISTA "DIE WEHRMACHT" NUMERO 7 DEL MARZO 1942 CON TEMATICA IN COPERTINA "LE MITICHE FLAK" (GERMANIA WW2)

Interessante rivista tedesca d'epoca nazista, periodo prossimo alla seconda guerra mondiale (WW2). Il cimelio cartaceo consiste nel "DIE WEHRMACHT" numero 7 del marzo 1942, che tratta in primo piano la tematica delle "mitiche" Flak (le batterie contraeree della Luftwaffe). La stessa si compone di ben 15 pagine in stampa B/N e si presenta in "MOLTO BUONE" condizioni di conservazione, considerando "oggettivamente" che stiamo parlando di carta stampata originale d'epoca, sopravvissuta al secondo conflitto bellico e con circa 80 anni sulle spalle. Infatti non riporta nella sua struttura, mancanze o scritte alcune e, ben si presta, per essere incorniciato. Misure: 368 mm x 268 mm (cadauna di ogni pagina). Valore 55,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg
9.jpg
10.jpg

RIVISTA D'EPOCA NAZISTA "DIE WEHRMACHT" NUMERO 4 DEL 10 FEBBRAIO 1943 CON TEMATICA "LA BATTAGLIA DI STALINGRADO" (GERMANIA WW2)

Interessante rivista tedesca d'epoca nazista, periodo prossimo alla seconda guerra mondiale (WW2). Il cimelio cartaceo consiste nel "DIE WEHRMACHT" numero 4 del 10 Febbraio 1943. La rivista in argomento, che tratta la tematica della "battaglia di Stalingrado", si presenta in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione, considerando "oggettivamente" che stiamo parlando di carta stampata originale d'epoca, sopravvissuta al secondo conflitto bellico e con oltre 70 anni sulle spalle. La stessa si compone di ben 12 pagine in stampa B/N, non riporta nella sua struttura mancanze o scritte alcune e, ben si presta, per essere incorniciata. Misure: 368 mm x 268 mm (cadauna di ogni pagina). Valore 55,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg

MODELLO IN BIANCO PER L'ARRUOLAMENTO NELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA - DOCUMENTO ORIGINALE DEL 1944 (ITALIA R.S.I.)

Raro documento cartaceo del periodo fascista epoca R.S.I. (Repubblica Sociale Italiana). Infatti, il prezioso cimelio in carta, è uno dei modelli che si usarono durante il periodo della cosiddetta “Guerra Civile” in Italia (1944-1945), per arruolarsi, su base volontaria, nelle formazioni pro “Repubblica di Salò”. Il documento è in bianco, cioè non compilato, ma sul retro oltre ad una serie di scritte più o meno comprensibili in lapis, reca un timbro “coevo” datato 1944, che ne impreziosisce il valore e ne attesta altresì la sua genuinità. Lo stesso si compone di un unico foglio in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione, senza né difetti, né mancanze e/o strappi alcuno, perfettamente conservato in piega d'epoca (come da foto). Misure: 220 mm x 215 mm. Valore 70,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg

GIURAMENTO INTESTATO DI UN FUNZIONARIO FASCISTA ALLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA - DOCUMENTO ORIGINALE DEL 1944 (ITALIA R.S.I.)

Estremamente raro documento cartaceo intestato del periodo fascista epoca R.S.I. (Repubblica Sociale Italiana), datato 1944. Infatti, il preziosissimo cimelio in carta, è uno di quei “giuramenti di fedeltà”, con la quale i funzionari dello Stato di allora, si impegnarono a servire con lealtà la Repubblica Sociale e le sue istituzioni. Prassi di rito scritta, che si usò per aderire al neo Stato fascista durante il periodo della cosiddetta “Guerra Civile” in Italia (1944-1945). Il documento è intestato e, pertanto, compaiono le generalità “reali” della persona che prestò “giuramento”, che peraltro rivestiva al tempo, una carica importante. Lo “straordinario” cimelio si compone di un unico foglio in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione, senza né difetti, né mancanze e/o strappi alcuno, perfettamente conservato in piega d'epoca (come da foto). Misure: 285 mm x 220 mm. Valore 210,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg

RARO ESEMPLARE D’EPOCA FASCISTA DI VOLANTINO PROPAGANDISTICO DISTRIBUITO DAL COMANDO DELLA "X^ MAS" DOPO L'8 SETTEMBRE 1943 DENOMINATO “IL GIURAMENTO” E FACENTE PARTE DI UNA SERIE COMPOSTA DA 4 TIPI DI VOLANTINI CON SOGGETTI DIVERSI (ITALIA R.S.I.)

Interessante e raro esemplare d’epoca fascista di volantino propagandistico, distribuito dal Comando della "X^ MAS" dopo l'8 settembre 1943, per favorire l'arruolamento di volontari per combattere nelle file della Repubblica Sociale Italiana. Il volantino in argomento, con soggetto "IL GIURAMENTO", fa parte di una serie composta da 4 tipi di volantini aventi soggetti diversi, è stato stampato su di una carta di tipo “robusta” e, soprattutto, presenta dei piccolissimi “difetti di stampa” che sono tipici e si ritrovano, solamente, negli esemplari originali. Le tipologie di volantini distribuiti, furono "essenzialmente" quattro: "IL GIURAMENTO" della R.S.I.", il motto del Battaglione Nuotatori Paracadutisti: "IO VENGO DA TUTTI I CIELI...", "IO VENGO DALLA MARMARICA..." e "LE STELLE BRILLANO SOLTANTO IN NOTTE SCURA". Lo straordinario cimelio cartaceo esposto, si presenta in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione, senza ne difetti e/o mancanze. Fornito con expertise su richiesta. Misure: 110 mm x 80 mm. Valore 130,00 euro

VENDUTO
1
2
3
4

ESTREMAMENTE RARO “LOTTO” DI MATERIALE VARIO APPARTENUTO AD UN GIOVANE COMBATTENTE DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA PRIMA SQUADRISTA NELLA “GARIBALDI” POI INCORPORATO NELLA DIVISIONE ALPINA “MONTEROSA” ED INFINE ISTRUTTORE NELLA BRIGATA NERA “ATHER CAPELLI”– CON EXPERTISE (ITALIA R.S.I.)

PREMESSA: il lotto in argomento l’ho personalmente rilevato da un amico “ultra-ventennale” e noto collezionista milanese ovvero il dott. Fabio Cannilla, peraltro membro e collaboratore di questo sito. Ancora una volta, dopo tanti anni, mi sono lasciato convincere ad acquistare del suo materiale in collezione. Quello che però mi ha spinto di più, è che avendo egli deciso di cederlo, non potevo permettere che un lotto del genere, almeno come “blasone” ed importanza storica, non fosse “transitato” per questo sito. Fabio, a sua volta, lo ha direttamente avuto dal suo maestro di Savate (arte marziale) e cioè il combattente di cui si fa menzione in questa inserzione.

 

Estremamente raro “lotto” appartenuto a I. M., che nel corso della sua carriera di giovane combattente della Repubblica Sociale Italiana, all’epoca aveva appena 16 anni di età, divenne prima “squadrista” nella Squadra d’Azione “GARIBALDI” di Milano costituitasi volontariamente già nel settembre 1943, a seguito dei “noti” fatti che hanno visto Il generale Giuseppe Castellano firmare l'armistizio a Cassibile per conto del Maresciallo Badoglio ed il Re fuggire da Roma diretto a Brindisi. Poi arruolatosi, quale militare, nella Divisione Alpina “MONTEROSA”. Infine, passare come istruttore nella Brigata Nera “ATHER CAPELLI” di Torino, per l’estremo tentativo disperato, di difendere la “Patria” dalle forze anglo-americane e dalle formazioni partigiane. Il lotto è così composto:

 

1) una foto stampata, come si usava all’epoca, in formato cartolina (stampa “Ferrania”), da inviare con scritti ai propri familiari, ma di fatto “mai viaggiata”, né scritta. Sulla stessa sono ritratti tre giovanissimi squadristi della Squadra d’Azione “Garibaldi (fine 1943). Osservando la foto da sinistra verso destra, in ordine troviamo: I. M. di cui abbiamo già detto, R. C. arruolatosi successivamente presso la Guardia Nazionale Repubblicana di Trieste e V. P. che passerà poi nelle fila Battaglione Lupo X^ MAS. La fotografia si presenta in “OTTIME” condizioni di conservazione, senza mancanze, rotture e/o difetto alcuno. Misure = 142 mm x 88 mm;

 

2) un fregio “distintivo” della Squadra D’Azione “GARIBALDI” di Milano, costituito da un teschio che racchiude un pugnale fra i denti. E’ lo stesso che si vede sulla maglia della divisa dei tre ragazzi, all’altezza del petto. Questo simbolismo fu “tipico” delle squadre fasciste milanesi. Infatti, il teschio con il pugnale fra i denti, fu anche il simbolo successivamente, della Brigata Nera "ALDO RESEGA” di Milano. Lo stesso è stato realizzato in lamierino d'ottone argentato. Si presenta in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione, senza mancanze, rotture e/o difetto alcuno. Misure: teschio = 35 mm x 23 mm; pugnale = 37 mm; spilla 33 mm.

 

3) un distintivo per militari appartenenti alla Divisione Alpina "MONTEROSA" di 3’ tipo ovvero in lamina di metallo con superficie “puntinata” non marcato, foggiato sul modello precedente, quello marcato Lorioli (2’ tipo), che non prevedeva già più la dicitura “1^”, giacché la Divisione, inquadrata sotto la Repubblica Sociale, in poco tempo cambiò più volte la numerazione (1^ - 4^ - etc.), Il distintivo si presenta in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione, senza mancanze, rotture e/o difetto alcuno. Misure: corpo = 47 mm x 31 mm; spilla = 40 mm, piattina = 19,7 mm;

 

4) un distintivo d’onore in grado “argento” riservato ai sottufficiali ed ai militari di truppa, che avevano completato il corso di addestramento per le Divisioni italiane in Germania, anche questo riconducibile all’esperienza nella “MONTEROSA”. Va subito precisato, che il “rarissimo” distintivo in argomento, è stato esaminato con particolare “attenzione” dallo scrivente ed è risultato autentico ed originale d’epoca al 100% al pari di tutti i pezzi che costituiscono il suddetto lotto. A tal proposito, si allega una tabella “puntuale” che reca le “giuste” misure di “originali” e “riproduzioni” del distintivo in parola, tratta dall'articolo pubblicato sul n.3 del settembre 1993 della rivista "Militaria" scritto da Alessandro Raspagni e poi ripubblicata sul n. 200 della stessa rivista, in un articolo a firma di Alessandro Paolini, dalla quale ben si evince come lo stesso presenti nel corpo le misure attribuite ad un originale, fatto salvo quelle riguardanti la spilla e la piattina posta sul verso. Le misure di quest’ultime non sono quelle di una riproduzione peraltro ancora maggiori rispetto ad un originale, ma bensì addirittura minori, giacché originali d’epoca, ma risaldate sul distintivo in un secondo momento, che purtroppo avevano un difetto riscontrato spesso su diversi esemplari di questi distintivi e cioè la facilità del distacco. La produzione di queste decorazioni mai marcate, in Italia è stata affidata alla sola ditta “LORIOLI di Milano”, mentre ne esistono una minima parte, fatta fabbricare direttamente in Germania dagli aventi diritto, che recava la marcatura “GES. GESCH” sul verso. Lo stesso è stato realizzato in zama (lega povera a base di zinco) argentata e in lavorazione cosiddetta “tranciata”. Si presenta in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione, senza mancanze, rotture e/o difetto alcuno. Misure: spilla = 33 mm; piattina = 9 mm; gladio = 54 mm (cadauno); fascio = 29 mm; svastica = 9 mm, peso = 11,40 grammi VS. i 12 grammi “previsti” da tabella, dovuti “ovviamente” alla spilla e piattina coevi e originali d’epoca applicati, di dimensioni leggermente inferiori;

 

5) una tessera di appartenenza alla Brigata Nera “ATHER CAPELLI”, ultimo Corpo del combattente, corredata da: una foto del possessore ritratto in uniforme della precedente esperienza militare presso la Divisione Alpina "MONTEROSA" (già R.S.I.); lo scritto di “richiamo alle armi” redatto a macchina a firma autentica del Comandante della IV^ Compagnia Novena Spirito; l’intestazione mediante timbro ancora parzialmente visibile che reca “P.F.R. (Partito Fascista Repubblicano) - Corpo Ausiliario delle CC.NN. (Camicie Nere) - Brigata Nera “Ather Capelli” - Distaccamento di Pinerolo; due timbri “tondi” del Comando della B/N predetta di cui uno, “bolla” la foto su carta. La tessera nonostante non manchi nulla, reca un piccolo strappo a “ore sei” ed uno piccolissimo a “ore nove”, in prossimità delle piegature della carta, tuttavia da ritenersi in condizioni “OTTIME/MOLTO BUONE” e priva di parti mancante e/o ulteriori difetti. Misure = 200 mm x 140 mm.

 

Si precisa che, come da richiesta “specifica” di non vederlo andare frammentato da chi lo ha conservato come “reliquia” affettiva finora e, avvalorata dal sottoscritto, che per sua natura non è abituato a commettere “crimini” verso la Storia, separandola nelle sue “FONTI MATERIALI” che la definiscono e la riconducono..., verrà ceduto così come esposto. Pertanto nessuna richiesta, di vendere separatamente i singoli pezzi, fosse anche con offerte singole molto “generose”, verrà presa in considerazione. Incluso nel prezzo finale, il lotto verrà corredato da expertise ovvero dichiarazione d’autenticità. Valore *** TRATTATIVA PRIVATA***

P.S. come da richiesta ricevuta direttamente dagli eredi del combattente, ai fini della tutela della "privacy" della famiglia, sono stati "celati" i nomi dei personaggi ritratti nelle immagini e rimosso il post nell'area blog del sito, che era stato dedicato dal dr. Cannilla alla storia personale del combattente.

VENDUTO
4b_LI
1b
2
3
4
9
10
5
6
7
8
15
11_LI
12_LI
14
13

ESTREMAMENTE RARO LOTTO D’EPOCA NAZISTA COMPOSTO DA "FLAKKAMPFABZEICHEN DER LUFTWAFFE" OVVERO “DISTINTIVO DI GUERRA CONTRAEREA DELLA LUFTWAFFE” DI 1’ TIPO CON ATTESTATO O BREVETTO DI TERZO ANNO DI SERVIZIO MATURATO E FOTO DI PLOTONE DEL MILITARE DECORATO – CON EXPERTISE (GERMANIA WW2)

Estremamente raro lotto d’epoca nazista composto da distintivo, brevetto per il terzo anno di servizio maturato nell’unità militare e foto di un militare appartenente alla “SCHWERE FLAKABTEINUG 225” ovvero l’Obergefreiter Karl Eglseder. Nel dettaglio il lotto si compone di:

 

  • stupendo esemplare originale del "FLAKKAMPFABZEICHEN DER LUFTWAFFE" di 1’ tipo, coniato in "buntmetall" argentato ovvero una lega metallica “non ferrosa” a base di nickel (utilizzata nel “primo” periodo bellico per i distintivi più belli e “precoci”) sottoposta al bagno nell’argento. Il distintivo è costituito da una corona ovale di foglie di quercia con in alto un’aquila della LUFTWAFFE che tiene tra i suoi artigli una svastica. La testa dell'aquila risulta straordinariamente definita. In realtà questa caratteristica è tipica di alcuni distintivi non marcati, come questo, ma assai conosciuti e particolarmente “rari” sotto il profilo collezionistico. Il corpo centrale è costituito da un cannone anti-aereo da “88 mm” puntato verso l’alto e orientato verso destra. Altra caratteristica di questo distintivo è il piccolo foro posizionato a sinistra a lato della base del cannone, assente invece nei distintivi di produzione tarda in zinco (cosiddetti di 2’ tipo). La parte posteriore è liscia e presenta un sottile fermaglio verticale appuntito e un gancio a forma di "C" piatto, ma la caratteristica principale è la forma della cerniera cosiddetta "a palla". Tutti questi particolari, ne fanno un esemplare particolarmente raro e apprezzato dai collezionisti più sofisticati. Il distintivo ha mantenuto quasi inalterata e presente al 99% la patina argentata. Lo stesso è catalogato in collezione a pag. 293 del testo "GERMAN COMBAT AWARDS" di Alan Beadle, che ne riporta uno con “identici” particolari costruttivi. Misure: larghezza = 46 mm; altezza = 58 mm; peso = 39,6 grammi;

 

  • affascinante attestato o brevetto assegnato all'Obergefreiter (Caporale) KARL EGLSEDER, che il 10 giugno 1943, completava il suo terzo anno di appartenenza nell’unità militare in argomento. Il diploma è sicuramente uno dei più belli graficamente realizzati, fra tutti quelli da unità del Wehrmacht, in ricordo del loro servizio. Fatturato in cartoncino rigido con stampa a colori, reca le seguenti misure: 302 mm x 216 mm;

 

  • bellissima foto di gruppo che riprende tutti gli appartenenti alla sua “batteria”. Karl Eglseder è il secondo da destra nella seconda fila ed è facilmente riconoscibile perché è il solo a indossare il “FLAKAMPFABZEICHEN” oltre al comandante (posto al centro della foto) assieme a gli altri ufficiali. La foto è stata scattata sicuramente negli anni successivi (1944) alla consegna del brevetto, poiché il militare in argomento ha le mostrine con il grado di “unteroffizier” (sergente), promozione ricevuta verosimilmente nello stesso periodo. Misure: 230 mm x 168 mm.

 

CENNI STORICI: lo “SCHWERE FLAKABTEINUG 225” venne istituito il 26 agosto 1939 con il nome di “RESERVE-FLAK-ABTEILUNG 225”, in seno al “FLAK REGIMENT 22°” con 5 batterie (dalla 1° alla 4° come batterie pesanti e la 5° di ricerca a mezzo fari e sonar) e dislocato nel Luftgau III, dal luglio 1940 a Erfurt. Dal settembre 1940 venne trasferito ad Amburgo dove nel 1942 fu rinominato “SCHWERE FLAKABTEINUG 225” e dove rimase fino al febbraio 1944. Successivamente la 2° batteria fu spostata a Rostock alle dipendenze del FLAK-REGIMENT.50 della 8.FLAK-BRIGADE. Nel marzo del 1944 la 2° batteria arrivò a Bad Swischenahn, al quartier generale del FLAK-REGIMENT 63 sempre alle dipendenze della 8.FLAK-BRIGADE.

Per quanto concerne la decorazione, il 19 luglio 1940 lo studio PEEKHAUS, su incarico commissionato direttamente dal Field Marshal HERMANN GÖRING, presentò un progetto per questo distintivo che venne approvato ed ufficialmente istituito il 10 gennaio 1944, anche se attribuito in precedenza, con un criterio di assegnazione a punti che prevedeva il raggiungimento di 16 punti per averne diritto. I punti si acquisivano abbattendo uno o più aerei nemici, con combattimenti a terra o atti di coraggio nel corso di una difesa aerea. Il distintivo era indossato sul lato sinistro dell’uniforme sotto il taschino.

 

Infine, il lotto si presenta in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione su tutti i suoi componenti. Lo stesso è stato acquisito, direttamente dal sottoscritto, presso “MyMiltaria” di Gian Domenico Carstulovich. Fornito con expertise incluso. Valore 790,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4
4B
5
6
7
8 (2)
8 (2)_LI

RARO LOTTO D’EPOCA NAZISTA COMPOSTO DA "BEFITZ-ZEUGNIS" OVVERO “CERTIFICATO DI POSSESSO” CONTENENTE LA FOTO DEL MILITARE INSIGNITO E UN “SA-SPORTABZEICHEN” MODELLO 1939 CIOÈ “DISTINTIVO SPORTIVO PER SA” DI 3’ TIPO – CON EXPERTISE (GERMANIA WW2)

Raro ed interessante lotto d’epoca nazista composto da un distintivo sportivo con relativo brevetto di assegnazione nominativo al SA (Sturmabteilung) ERNST NIEMEIER. Nel dettaglio il lotto si compone di:

 

  • stupendo esemplare originale del “SA-SPORTABZEICHEN” modello 1939 ovvero “DISTINTIVO SPORTIVO PER SA” di 3’ tipo. Il “terzo tipo” fu introdotto a partire dal 1939 e si distingue in quanto tale, dalla dicitura presente al verso “EIGENTUM OBERSTEN SA: FÜHRUNG” che significa “PROPPRIETÀ DELLA MASSIMA DIRIGENZA SA” e fu realizzato in lega di ferro bronzata (magnetico al 100%), nel caso specifico dal fabbricante “R. SIEPER & SONNE-LUDENSCHEID”. Misure: 58 mm x 46 mm;

 

  • affascinante "BEFITZ-ZEUGNIS" ovvero “CERTIFICATO DI POSSESSO” del distintivo in argomento. Il brevetto oltre ad essere intestato all’insignito con i suoi dati, riporta la numerazione “univoca” di assegnazione “001559207” con data e luogo di conseguimento e la tipologia del distintivo “IN BRONZE” con la timbratura a secco dove si evince il simbolo dello “SA-Sportabzeichen” oltre all’autorità che rilascia con firma. Inoltre, sul documento è posta la foto del SA.  Fatturato in cartoncino rigido con timbrature a secco e di colore rosso, reca le seguenti misure: 78 mm x 90 mm;

 

Infine, il lotto si presenta in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione in tutti i suoi componenti. Lo stesso è stato acquisito nel 2021, direttamente dal sottoscritto, presso “MyMiltaria” di Gian Domenico Carstulovich . Fornito con expertise incluso. Valore 250,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17

LIBRETTO DI LAVORO TEDESCO D'EPOCA NAZIONAL-SOCIALISTA DI 1' TIPO COSIDDETTO "ARBEITSBUCH" CON AGGIUNTA DI UN FOGLIO AMMINISTRATIVO DI RICONGIUNZIONE CONTRIBUITI DI UN EX SS (GERMANIA WW2)

Interessante libretto di lavoro tedesco d'epoca nazional-socialista di 1' tipo (cioè antecedente al 1939), cosiddetto in lingua madre: "ARBEITSBUCH" con foglio amministrativo di ricongiunzione contribuiti di un ex SS. Il libretto si compone di 32 pagine interne più la copertina realizzata in cartoncino rigido e presenta al suo interno, scritte e timbri coevi. Lo stesso è intestato a persona fisica realmente esistita, il cui nome è riportato a pag. 1 ed all'interno dello stesso, sono registrate le annotazioni lavorative del soggetto tedesco in argomento. A questo si aggiunge un foglio amministrativo. Trattasi di un documento che attesta una ricongiunzione del periodo lavorativo redatto da parte di un Comando di Polizia, in quanto il soggetto titolare del libretto destinato alle sole annotazioni lavorative civili, precedentemente, aveva prestato servizio presso le SS ("SCHUTZSTAFFEL", cioè "Squadre di Protezione" del Führer). Bellissimo lotto cartaceo del "TERZO REICH" perfettamente mantenuto in condizioni "ECCELLENTI" di conservazione, in tutti i suoi componenti, senza né difetti, né strappi, né rotture e/o mancanze alcuna. Misure: libretto = 150 mm x 105 mm; foglio amministrativo = 300 mm x 250 mm. Valore 55,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg
9.jpg
10.jpg
11.jpg
12.jpg
13.jpg

LIBRETTO DI LAVORO TEDESCO D'EPOCA NAZIONAL-SOCIALISTA DI 1' TIPO COSIDDETTO "ARBEITSBUCH" (GERMANIA WW2)

Bel libretto di lavoro tedesco d'epoca nazional-socialista di 1' tipo (cioè antecedente al 1939), cosiddetto in lingua madre: "ARBEITSBUCH". Il cimelio cartaceo si compone di 32 pagine interne più la copertina realizzata in cartoncino rigido e presenta al suo interno, scritte e timbri coevi. Lo stesso è intestato a persona fisica realmente esistita, il cui nome è riportato a pag. 1 ed all'interno dello stesso, sono registrate le annotazioni lavorative del soggetto tedesco in argomento. Il libretto si presenta in condizioni "ECCELLENTI" di conservazione, senza né difetti, né strappi, né rotture e/o mancanze alcuna. Misure: libretto = 150 mm x 105 mm. Valore 45,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg

RARO ALBUM FOTOGRAFICO D’EPOCA NAZISTA DI UN SOLDATO DELLA “LUFTWAFFE” OVVERO L’AVIAZIONE TEDESCA PERIODO “1941-1945” CONTENENTE BEN 44 (QUARANTAQUATTRO) FOTOGRAFIE DI VARI FORMATI COEVI (GERMANIA WW2)

Raro ed interessante album fotografico d’epoca nazista di un soldato della “LUFTWAFFE” ovvero l’Aviazione tedesca periodo “1941-1945” contenente ben 44 (quarantaquattro) fotografie di vari formati “coevi”. In particolare vi sono foto che ritraggono il militare in parola in uniforme, con la famiglia, con i suoi commilitoni, in gare sportive, con i suoi superiori, nell’addestramento al tiro, insomma nella vita che facevano i soldati all’epoca dei fatti. La particolarità è che sulle pagine dell’album, a fianco dove sono poste le foto, si trovano le indicazioni delle località e le rispettive date, scritte a mano dal militare. Straordinaria FONTE MATERIALE di storia davvero “unica” pervenuta ai giorni nostri, che si presenta in "ECCELLENTI" condizioni di cui 4 o 5 pagine, che con il passar degli anni, si sono semplicemente staccate dal corpo centrale dell’album, ma assolutamente non strappate o mancanti, senza ulteriore difetto alcuno. Fornito con expertise su richiesta. Misure: 160 mm x 105 mm X 30 mm (spessore). Valore 250,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27

FOTOGRAFIA ORIGINALE D’EPOCA CON "MANIPOLO" DI SOLDATI TEDESCHI DEL WEHRMACHT INQUADRATI, MENTRE VENGONO DECORATI DELLA CROCE DI FERRO 1939 (GERMANIA WW2)

Interessante fotografia d'epoca originale al 100% del periodo "TERZO RICH", nei primi anni '40, che ritrae un manipolo di soldati tedeschi del WEHRMACHT inquadrati, mentre vengono decorati della croce di ferro 1939 per “atti di coraggio”. Nelle loro mani si può notare l’attestato che accompagnava la “mitica” insegna al momento del rilascio. La foto, oltre ad essere conservata in “ECCELLENTI" condizioni, sul verso presenta il classico formato cosiddetto “a cartolina”, per poterla scrivere e, successivamente spedire, ai propri familiari.  Misure: 85 mm x 58 mm. Valore 20,00 euro

VENDUTO
1
2
3
4

FOTOGRAFIA ORIGINALE D’EPOCA CON SU RITRATTO UN MILITARE TEDESCO DELLA "LUFTWAFFE" (GERMANIA WW2)

Bella fotografia d'epoca originale al 100% del periodo "TERZO REICH" tedesco (anni '40), che ritrae in primo piano un militare della LUFTWAFFE (Aeronautica militare), che posa in uniforme. La foto, oltre ad essere conservata in "OTTIME" condizioni, sul fronte e sul retro presenta il timbro dello studio fotografico impresso sulla carta usata sul classico formato "a cartolina" di stampa, che si usava per spedire le stesse ai propri familiari. Misure: 138 mm x 88 mm. Valore 15,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
4.jpg
3.jpg

RARA FOTOGRAFIA ORIGINALE D’EPOCA CON SOLDATI TEDESCHI DEL WEHRMACHT SUL FRONTE IMPEGNATI IN AZIONI DI GUERRA CON AUSILIO DI “MG.42” (GERMANIA WW2)

Rara ed interessante fotografia d'epoca originale al 100% del periodo "TERZO RICH", degli anni '40, che ritrae alcuni soldati tedeschi del WEHRMACHT sul fronte “bellico”, impegnati in azioni di guerra con ausilio di “MG.42”. La foto, oltre ad essere conservata in “ECCELLENTI" condizioni, sul verso presenta il timbro “AGFA” della carta tedesca “coeva” di stampa. Misure: 90 mm x 65 mm. Valore 30,00 euro

VENDUTO
1
2
3
4
5

LOTTO D'EPOCA NAZISTA COMPOSTO DA FOTOGRAFIA CHE RITRAE UNA DONNA TEDESCA DURANTE GLI ANNI ‘30 STAMPATA SU CARTONCINO MARCATO DALLO STUDIO FOTOGRAFICO ED UN DITALE PER CUCIRE (GERMANIA WW2)

Bel lotto d'epoca nazista composto da fotografia in bianco e nero, che ritrae una donna tedesca durante gli anni ‘30, con effetto “seppiato” come si usava ai tempi, stampata su cartoncino marcato dello studio fotografico  ed un ditale da sarta per cucire. Il lotto, nonostante gli anni trascorsi, si presenta in "OTTIME" condizioni di conservazione senza difetto, né mancanza alcuna. Misure: fotografia = 165 mm x 105 mm; ditale = diametro 18 mm, altezza = 17 mm. Valore 25,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4
5
6
7
8

LOTTO D'EPOCA NAZISTA COMPOSTO DA CROCE PER "MADRI PROLIFICHE" DI 2^ CLASSE IN ARGENTO COSIDDETTA “MUTTERKREUZ SILBER” E DI FOTO DELLA DONNA "NUDA" CHE NE FU INSIGNITA (GERMANIA WW2)

Interessante lotto d'epoca nazista composto da croce per "madri prolifiche" di 2^ classe "in Argento", cosiddetta “MUTTERKREUZ SILBER” e di foto della donna che ne fu insignita. La donna ritratta, trattasi verosimilmente di un’attrice, che nella foto fu immortalata nuda, probabilmente mentre recitava la scena di un film dell’epoca. La decorazione trattasi di modello voluto e istituito personalmente dal FÜHRER Adolf Hitler a partire dal 16 dicembre 1938, per ricompensare tutte le mamme tedesche che ebbero dai 6 ai 7 figli, con data e sua firma "a dedica" incisa sul retro. La stessa è stata realizzata interamente in silver (argento) e si presenta ancora vestita del suo nastro originale ancora cucito coevo da portare al collo delle signore. Il lotto si presenta in "OTTIME" condizioni di conservazione senza difetti, mancanze e/o rotture alcuna. Misure: croce = 42 mm x 36 mm (asse x asse); nastro = 450 mm (cucito); foto = 138 mm x 90 mm. Valore 90,00 euro

VENDUTO
8.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg

RARO LOTTO COMPOSTO DA CINQUE FOTOGRAFIE ED UN ATTESTATO PER LA "CAMPAGNA D’AFRICA 1941-43" DI UN MILITARE TEDESCO APPARTENENTE AGLI AFRIKAKORPS (GERMANIA WW2)

Raro lotto composto da 5 (cinque) fotografie d’epoca di un militare tedesco cosiddetti D.A.K. (Deutsches Afrikakorps) ed un diploma o attestato, rilasciato da Associazione Reduci di Guerra ai soldati tedeschi che parteciparono alla “Campagna d’Africa 1941-43”. In particolare, si tratta di un “preziosissimo” documento storico, poiché dallo stesso si evince il nome del militare: "Kamerad" Walter Korner (titolato nel brevetto come "camerata" Walter Korner) e rilasciato a Bochum il 26 marzo 1983 rigorosamente in tiratura limitata d’assegnazione, cioè soltanto per reduci aventi diritto. Il brevetto in argomento reca il numero "3080" impresso. Corredato da cinque foto d’epoca che danno anche un volto al militare, facilmente riconoscibile, anche assieme ad altri commilitoni, tutte rigorosamente scattate in Africa, fra il 1941 ed 1943. Il lotto si presenta in “ECCELLENTI” condizioni di conservazione in tutte le sue componenti, senza né difetti, né mancanze e/o strappi alcuno. Misure: attestato = 330 mm x 230 mm; fotografie = 90 mm x 60 mm (cadauna). Valore 150,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg
9.jpg

LOTTO D'EPOCA FASCISTA COMPOSTO DA UN ATTESTATO ED UNA MEDAGLIA AL MERITO RILASCIATA DAL GOVERNATORATO DI ROMA AD UNA ALUNNA DELLE SCUOLE NELL'ANNO 1928 (REGNO D'ITALIA)

Interessante lotto del periodo fascista che si compone di medaglia al merito, concessa ad una alunna frequentante le "Scuole del Governatorato" di Roma. La decorazione, con attacco ad appiccagnolo, fu coniata nel 1927 interamente in bronzo. La stessa, presenta raffigurato sul fronte la scritta: "SCUOLE DEL GOVERNATORATO" che semi-circonda la lupa capitolina, con sotto di essa, in esergo, una targa legionaria festonata con la scritta "S.P.Q.R.". Mentre sul retro, è raffigurata nel campo la scritta: "AL MERITO" e sotto, entro una corona di alloro e nastri, un fascio in palo verticale con al fianco la scritta "A. VI" (cioè Anno Sesto dell'Era Fascista). La stessa, risulta catalogata in collezione (come da "giusti" riferimenti allegati in foto), al nr. VII/115 di cui alle pagg. 166 e 174 del testo "25 ANNI DI STORIA - MEDAGLIE E DECORAZIONI MUSSOLINIANE" a firma di Gianfranco Casolari. Inoltre, è accompagnata dall'attestato originale e “coevo”, che fu rilasciato alla studentessa assieme alla medaglia in argomento, nell'anno successivo ai meriti per cui era stata segnalata e cioè il 1928. Infine, la cornice applicatagli è di tipo “anticato”, ma risalente agli anni ’90 (quindi post-bellica), tuttavia di buona fattura e che ben si presta per mantenere incorniciato a muro, il lotto in parola. Infine, tutti gli elementi descritti, si presentano in "OTTIME" condizioni di conservazione, senza né difetti, né mancanze, né rotture alcuna. Misure: medaglia diametro = 30,50 mm e nastro = 110 mm, di cui 55 in piega coeva d'epoca; attestato = 335 mm x 445 mm; cornice = 400 mm x 500 mm. Valore 170,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
8.jpg
7.jpg
9.jpg
10.jpg

LOTTO DELL’UNIONE FASCISTA FAMIGLIE NUMEROSE CON DISTINTIVO BUSTINA E TESSERA FIRMATA (REGNO D’ITALIA)

Interessante lotto della “UNIONE FASCISTA FAMIGLIE NUMEROSE” composto rispettivamente da:

  • un bellissimo distintivo realizzato in metallo dorato e marcato “VENTRELLA ROMA” sul retro, completo di spilla;

  • una bustina in carta d’epoca marcata, con la quale veniva consegnato il distintivo predetto;

  • una tessera in bianco non intestata, numerata e firmata in originale dal Presidente Provinciale dell’U.F.F.N. di Benevento nel 1940, pronta per essere assegnata, successivamente, agli aventi diritto.

Il lotto in argomento è stato recuperato negli uffici municipali della città di Benevento da impiegato comunale coevo e poi transitato ai suoi eredi. Lo stesso si presenta in condizioni “ECCELLENTI” di conservazione in tutte le sue parti. Misure: tessera = 110 mm x 150 mm; distintivo = 30 mm x 20 mm. Valore 90,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
testo brambilla.jpg
8.jpg

TESSERA INTESTATA DELL'OPERA BALILLA ANNO XII° ERA FASCISTA 1934-35 (REGNO D'ITALIA)

Bella tessera del Ventennio dell'OPERABALILLA (organizzazione giovanile fascista) dell'anno XII° dell'E.F. (Era Fascista) equivalente al nostro calendario dal periodo che va dal 28 ottobre 1934 al 27 ottobre 1935. La tessera in argomento, risulta intestata a persona fisica realmente esistita con timbri coevi, conservata in "ECCELLENTI" condizioni, senza né rotture, né strappi, né mancanze. Misure: 132 mm x 96 mm Valore 25,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg

TESSERA INTESTATA DEL P.N.F./O.N.D. COMPLETA DI FOTOGRAFIA COEVA ANNO XX° ERA FASCISTA 1942-43 (REGNO D'ITALIA)

Interessante tessera del Ventennio del P.N.F./O.N.D. (Partito Nazionale Fascista/Opera Nazionale Dopolavoro) dell'anno XX° dell'E.F. (Era Fascista) equivalente al nostro calendario dal periodo che va dal 28 ottobre 1942 al 27 ottobre 1943. La tessera in argomento, risulta intestata a persona fisica realmente esistita con foto d’epoca applicata e bollata con timbri coevi, conservata in "ECCELLENTI" condizioni, senza né rotture, né strappi, né mancanze. Misure: 98 mm x 68 mm Valore 35,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg

BANCONOTA IN VALORE NOMINALE DA "500 LIRE" CON EMISSIONE DEL 20.10.1967 IN "SERIE ORDINARIA" FIRMATA DA NUVOLONI-GUBBIO-VENTURA SIGNORETTI NUMERO DI SERIE "O19 866899"(REPUBBLICA ITALIANA)

Interessante banconota in valore nominale da "500 LIRE" periodo Repubblica Italiana con emissione del 20.10.1967 in "Serie Ordinaria" firmata da Nuvoloni - Gubbio - Ventura Signoretti e con numero di serie "O19 866899". La banconota in argomento, sul dritto, reca raffigurata a destra la testa della ninfa Aretusa, mentre sulla sinistra un'aquila che ghermisce, serpente e delfini uscenti dalle acque. Sul verso, invece, è raffigurato sulla parte centrale "500 LIRE" in due righe, entro disegni geometrici. La banconota è il tipo più raro cioè il "primo", quelle prodotte senza fibrille fluorescenti, applicate successivamente a partire dal 1970. Per i numismatici il grado di conservazione è da attribuirsi al "FDS" (= "fior di stampa"). Misure: 110 mm x 55 mm Valore 60,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg

BANCONOTA IN VALORE NOMINALE DA "100.000 LIRE" CON EMISSIONE DEL 12.05.1994 IN "SERIE ORDINARIA" FIRMATA DA ANTONIO FAZIO-SPEZIALI NUMERO DI SERIE "DB 361510 Y"(REPUBBLICA ITALIANA)

Interessante banconota in valore nominale da "100.000 LIRE" periodo Repubblica Italiana con emissione del 12.05.1994 in "Serie Ordinaria" firmata da Antonio Fazio - Speziali e con numero di serie "DB 361510 Y". La banconota in argomento, sul dritto, reca raffigurata a destra la testa di Michelangelo Merisi da Caravaggio, mentre sullo sfondo al centro, la rappresentazione di un particolare del dipinto "Buona Ventura", custodito presso il museo di Louvre a Parigi. Sul verso, invece, è raffigurato sulla parte sinistra, un particolare del dipinto "Canestra di frutta", custodito presso la Pinacoteca Ambrosiana di Milano. Per i numismatici il grado di conservazione è da attribuirsi al "FDS" (= "fior di stampa"). Misure: 156 mm x 70 mm Valore 70,00 euro

DISPONIBILE
3.jpg
4.jpg
1.jpg
2.jpg

9 FRANCOBOLLI D'EPOCA DEL PERIODO FASCISTA CON LIBRO-CONTENITORE ILLUSTRATO "NUOVO" DELLA BOLAFFI (REGNO D'ITALIA)

Nove francobolli in vari tagli d’epoca del periodo fascista, anni ’30, in prossimità della seconda guerra mondiale (WW2). I cimeli cartacei, sono 9 (nove) pezzi in diversi tagli e soggetti, ma tutti rigorosamente confacenti allo stile fascista coevo. Oltre a cedere i 9 francobolli ad un prezzo "simbolico" diciamo di 10,00 euro cadauno, regalo uno stupendo “libro-raccoglitore” della Bolaffi, nuovo, in quanto fondo di magazzino e non soltanto con la funzione di contenitore, ma bensì di guida tecnica di riferimento, per questo tipo di collezione. I francobolli in argomento sono in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione e non presentano il pur “minimo” difetto. Sono peraltro tutti ”viaggiati” con arrecanti timbri ed annulli delle poste dell'epoca. Misure: francobolli = 27 mm x 23 mm (cadauno). Libro-raccoglitore = 270 mm x 200 mm. Valore 90,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg
9.jpg
10.jpg
11.jpg
12.jpg
13.jpg
14.jpg
15.jpg
16.jpg
17.jpg
18.jpg
19.jpg
20.jpg

QUARTINA DI FRANCOBOLLI D'EPOCA FASCISTA IN TAGLIO DAL CONTROVALORE DI "1.25 LIRE" CADAUNO IN CIRCOLAZIONE NEL 1944 "FDS" CON LEMBO DEL BORDO DI FOGLIO (ITALIA R.S.I.)

Interessante quartina di francobolli d'epoca del periodo fascista in taglio dal controvalore di "1.25 LIRE" cadauno, rimanenza di un foglio di stampa, ancora uniti fra loro e con parte del bordo di questi presente. Essendo stati immessi in circolazione nel 1944, in piena Repubblica Sociale fascista, sopra al volto del Re Vittorio Emanuele III è stato sovrapposto in stampa, un fascio repubblicano di colore rosso, simbolo della neonata Repubblica di Salò. Gli stessi, si presentano in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione, senza né strappi, né mancanze e/o difetto alcuno. Misure: francobolli = 25 mm x 20 mm (cadauno). Valore 50,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg

RARO FRANCOBOLLO IN TAGLIO DAL CONTROVALORE DI "5 CENTESIMI DI PESETA" RAFFIGURANTE JOSÉ ANTONIO PRIMO DE RIVERA FONDATORE DELLA "FALANGE" SPAGNOLA IN CIRCOLAZIONE DURANTE LA GUERRA DI LIBERAZIONE 1936-1939 (GUERRA DI SPAGNA)

Raro francobollo in taglio dal controvalore di "5 CENTESIMI DI PESETA" che raffigura José Antonio Primo de Rivera ovvero il fondatore della "FALANGE" spagnola, avvenuta il 29 ottobre 1933. L'emissione del suddetto francobollo, fu realizzata durante Guerra Civile nel paese iberico, per celebrare la liberazione dal comunismo e gli eroi nazionali che vi contribuirono (1936-1939). Il piccolo cimelio cartaceo fa parte di una serie numerata "199775" (sul verso), in "tiratura limitata". Lo stesso si presenta in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione, senza né strappi, né mancanze e/o difetto alcuno. Misure: 30 mm x 38 mm. Valore 12,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg

COPPIA DI FRANCOBOLLI IN TAGLI DIVERSI RISPETTIVAMENTE DEL CONTROVALORE DI "60 E 120 PFENNIG" DI UN'UNICA "SERIE" EMESSA PER COMMEMORARE LA NASCITA DEL PROTETTORATO DI BOEMIA E MORAVIA AVVENUTA NEL 1939 (GERMANIA WW2)

Interessante coppia di francobolli in tagli diversi rispettivamente del controvalore di "60 e 120 PFENNIG" di un'unica serie, emessa per commemorare la nascita del Protettorato di Boemia e Moravia avvenuta nel 1939 ad opera della Germania nazional-socialista. Gli stessi si presentano in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione, senza né strappi, né mancanze e/o difetto alcuno. Misure: 34 mm x 22 mm (cadauna). Valore 20,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg

CARTOLINA AUSTROUNGARICA DEL 1908 CELEBRATIVA PER 60 DI REGNO DEL KAISER FRANZ JOSEPH I - VIAGGIATA CON ANNULLO POSTALE (AUSTRIA WW1)

Interessante cartolina d'epoca del 1908 "viaggiata" con annullo postale delle poste asburgiche coeve, periodo "pre-Grande Guerra" (WW1). Il bellissimo cimelio cartaceo, fu emesso per celebrare i “60 anni” di Regno (1848-1908) del Kaiser Franz Joseph I. La cartolina si presenta in "ECCELLENTI” condizioni di conservazione, come da foto con ben oltre 100 anni di storia sulle spalle, senza difetto, rottura e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 140 mm x 90 mm. Valore 35,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg

RARA CARTOLINA SOLDATO AUSTRIACO SUL FRONTE MENTRE SCRIVE LETTERA A FAMIGLIA "NATALE 1915" - VIAGGIATA CON ANNULLO POSTALE (AUSTRIA WW1)

Rara cartolina austriaca d'epoca "viaggiata" con francobollo ed annullo da parte delle poste asburgiche coeve del periodo iniziale del primo conflitto bellico (WW1). Sul fronte dell'interessante cimelio cartaceo, è disegnato un bozzetto a firma dell'illustratore austriaco "F. TUDERNA", che raffigura il "Natale 1915" passato sul fronte da un soldato KUK, che lo ritrae in divisa mentre scrive una lettera alla sua famiglia. La stessa è conservata in "ECCELLENTI" condizioni, senza difetto, rottura e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 140 mm x 90 mm. Valore 60,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg

RARISSIMA CARTOLINA CHE RITRAE SOLDATI AUSTRIACI KUK IN GUERRA SU “LE 3 CIME” DELLE DOLOMITI - VIAGGIATA CON ANNULLO POSTALE (AUSTRIA WW1)

Rarissima cartolina austriaca d'epoca "viaggiata" con francobollo ed annullo da parte delle poste asburgiche coeve, del periodo iniziale del primo conflitto bellico (WW1). Sul fronte dell’interessante cimelio cartaceo, è disegnato un bozzetto che raffigura alcuni militari dell’Esercito del Kaiser FJI impegnati in azioni belliche per aggiudicarsi il territorio delle Dolomiti VS i soldati italiani, in particolare nella zona delle cosiddette “3 CIME”. La cartolina è conservata in "OTTIME” condizioni, senza difetto, rottura e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 140 mm x 90 mm. Valore 70,00 euro

VENDUTO
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg

RARISSIMA CARTOLINA D'EPOCA "PRIMO FASCISMO" COSIDDETTO "SQUADRISTA" ANNI '20 DI PROPAGANDA NAZIONALE "FIUME ITALIANA" - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Rarissima cartolina d'epoca "primo fascismo" cosiddetto "squadrista" anni '20 di propaganda nazionale "FIUME ITALIANA" - Non Viaggiata. La stessa ritrae in un bellissimo "bozzetto" una famiglia italiana composta dalla madre abbracciata ai suoi due figli, che osservano dal suolo istriano (all'epoca territorio italiano) l'Impresa di Fiume che divenne anch'essa annessa al Regno d'Italia (1919 - 1920), al di là del mare del Golfo del Quarnaro (o Quarnero). Il "prezioso" cimelio cartaceo in argomento, privo di indicazioni sul retro, è espressione "viva" del sentimento nazionalista italiano in quegli anni. La cartolina è conservata in "OTTIME" condizioni, senza difetti e/o mancanza alcuna, con qualche piega inevitabile, visto il tempo trascorso. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 140 mm x 90 mm. Valore 60,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg

RARA CARTOLINA D'EPOCA "PRIMO FASCISMO" COSIDDETTO "SQUADRISTA" ANNI '20 DI PROPAGANDA NAZIONALE CON "FASCIO REPUBBLICANO SU CITTA' ITALIANE" - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Rara cartolina d'epoca "Non Viaggiata", del "primo" periodo fascista - anni '20, cosiddetto "squadrista". La stesa ritrae un bellissimo "bozzetto" a colori, con al centro un fascio "gigante" di tipo "repubblicano" posto in verticale e sullo sfondo alcuni dei più importanti monumenti delle maggiori città italiane a simboleggiare appunto, che il fascismo si era ormai affermato in tutta la nazione. Infine, sul lato anteriore destro rispetto il fascio, vi è posta la scritta: "GIOVINEZZA, GIOVINEZZA PRIMAVERA DI BELLEZZA NEL DOLORE E NE L'EBBREZZA IL TUO CANTO ESULTERÀ !", uno dei più bei motti fascisti dell'epoca. La cartolina è catalogata come una della serie realizzate nel 1923, allego a tal fine la pagina 37 del testo "IERI HO VISTO IL DUCE" - Vol. 3 - "Cartoline e Propaganda" scritto da Maffei, Raspagni e Sparacino, che ne illustra un "fac-simile" a rappresentanza, di questa bellissima serie. La cartolina è conservata in "OTTIME" condizioni, senza difetto e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 140 mm x 90 mm. Valore 70,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
6.jpg
5.jpg

RARA CARTOLINA D'EPOCA "PRIMO FASCISMO" ANNI '20 CHE RITRAE UNO SQUADRISTA CON MANGANELLO IN PUGNO E SOTTO I PIEDI UNA BANDIERA ROSSA COMUNISTA STRAPPATA - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Rara cartolina d'epoca "Non Viaggiata" del periodo fascista inizio anni '20, cosiddetto "PRIMO FASCISMO", che ritrae un "goliardico" e fiero squadrista (camicia nera) con manganello in pugno e sotto i piedi una bandiera rossa comunista strappata. Trattasi di un bellissimo "bozzetto" a colori firmato del celebre disegnatore Dudovich, Sul retro è ancora stampato il fascio repubblicano, simbolo del primo fascismo. Lo "straordinario" cimelio cartaceo in argomento, fu edito negli anni '20 dalla Casa Editrice "STAR" di Milano. La stessa risulta catalogata alla pag. 29 per autore (Marcello Dudovich) sul Catalogo edizione 2010 a firma di Furio Arrasich, con quotazione ufficiale (vedasi immagini allegate) di 45 euro, di circa 10 anni fa. La cartolina è conservata in "ECCELLENTI" condizioni, senza difetto e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 140 mm x 90 mm. Valore 55,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg

CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA DI PROPAGANDA PER LE ELEZIONI POLITICHE DEL 1924 CON RAFFIGURATO UN GIOVANE SQUADRISTA FIORENTINO ACCERCHIATO ED ASSASSINATO DAI COMUNISTI IN UN AGGUATO - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Bella cartolina d'epoca fascista "non viaggiata", di propaganda per le "elezioni politiche del 1924". Il cimelio cartaceo in argomento, ritrae sul fronte un bozzetto a colori raffigurante una vicenda realmente accaduta il 28 febbraio 1921. Nell'occasione, Giovanni Berta militante fascista delle Squadre d'Azione Fiorentine, mentre si trovava da solo a transitare in bicicletta su di un ponte, venne circondato da un gruppo di militanti comunisti e, dopo essere stato pestato e pugnalato, fu gettato al di là del parapetto del ponte. In particolare, si narra che allo stesso, nel disperato tentativo di aggrapparsi al parapetto del ponte, furono tagliate le mani. Il giovane fu preso da subito come uno dei martiri della causa della Rivoluzione Fascista. Emblematica è la frase posta al disotto del bozzetto: "ITALIANI RICORDATE! ....HANNO AMMAZZATO BERTA, FIGLIO DI PESCIANI EVVIVA IL COMUNISTA CHE GLI TAGLIO' LE MANI!". Nel miglior stile "spavaldo" dell'essere fascista, quasi a voler dire "bravi ai comunisti autori dell'omicidio, adesso ve la faremo pagare!". Sul retro, invece è presente il fascio repubblicano simbolo del primo fascismo, la scritta: "PARTITO NAZIONALE FASCISTA - ELEZIONI POLITICHE 1924 - CARTOLINA POSTALE", l'apposito spazio riservato all'affrancatura prevista all'epoca di 15 centesimi ed in basso e la marcatura "STABILIMENTO TIPOGRAFICO ALESSANDRO MARZI, ROMA" a cui nel 1924, fu commissionata la stampa delle stesse. La cartolina è conservata in "ECCELLENTI" condizioni, senza difetto e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 140 mm x 90 mm. Valore 50,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg

RARA CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA DI PROPAGANDA "RITORNO ALLE GRANDI MANOVRE" CON FANTE E "CAMICIA NERA" CHE MARCIANO ASSIEME ILLUSTRATORE VITTORIO PISANI - VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Rara cartolina d'epoca fascista "viaggiata", con bozzetto disegnato da VITTORIO PISANI (illustratore) - Edizione d'Arte V. E. BOERI - Viale Carso, 23 - Roma, che raffigura sul dritto un fante del R.E.I. e una "Camicia Nera" (M.V.S.N.) che marciano assieme, con sotto la scritta "RITORNO ALLE GRANDI MANOVRE" e firma Pisani. Sul retro invece in alto a sinistra è presente il logo della Milizia, al centro la dicitura : "CARTOLINA POSTALE - A CURA DELL'UFFICIO STORICO DELLA MILIZIA - NEL X ANNUALE DI FONDAZIONE", con a fianco sulla destra, un francobollo "coevo" da 20 centesimi e relativo annullo postale. Sotto lo scritto d'epoca, visto che trattasi di una cartolina realmente viaggiata, ad opera del mittente con data "Dicembre 1933". Infine, sotto è presente la scritta stampata: "FANTI E CAMICIE NERE, FRAMMISCHIATI IN UN SOLO ESERCITO IMBATTIBILE, RESTITUIRANNO DOMANI A ROMA LA SUA ANTICA POTENZA." La cartolina in argomento, risulta catalogata alla pag. 102, nella sezione "Ufficio Storico della Milizia", sul Catalogo edizione 2010 a di Furio Arrasich, con quotazione ufficiale (vedasi immagini allegate) di 60 euro, riferita a circa 10 anni fa. La cartolina è conservata in "ECCELLENTI" condizioni, senza difetti e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 158 mm x 110 mm. Valore 70,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg
9.jpg

INTERESSANTE CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA SECONDA META’ ANNI ‘30 CHE RITRAE UNA DONNA ERITREA DELLO SCIRÈ A “SENO NUDO” SCATTO ESEGUITO DAL TENENTE GIORGIO BOCCACCI ED EDITO SU CARTOLINA AD OPERA DELLA CASA EDITRICE “MAX HIRMER DI STRAUBING” - NON VIAGGIATA CON ANNULLO COEVO DELLE POSTE DI ASMARA (REGNO D'ITALIA)

Interessante cartolina d'epoca fascista seconda metà degli anni ‘30, "non viaggiata" con annullo “coevo” delle poste di Asmara su francobollo, quindi pronta per essere spedita, proveniente dalle ex colonie italiane dell’Africa Orientale. La stessa ritrae una donna eritrea dello Scirè a “seno nudo” con scatto eseguito dal tenente Giorgio Boccacci ed edito su cartolina ad opera della casa editrice “Max Hirmer di Straubing”. Il bellissimo cimelio cartaceo rappresenta una “FONTE MATERIALE” importante del periodo e del luogo in argomento ed è conservato in "OTTIME” condizioni, senza difetto, strappo e/o mancanza alcuna. Misure: 140 mm x 90 mm. Valore 50,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4
5
6
7
8

RARA CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA COMMEMORATIVA DELLA "GESTA EROICHE" IN AFRICA ORIENTALE DELLA 6^ DIVISIONE CAMICIE NERE "TEVERE" - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Rara cartolina d'epoca fascista "non viaggiata" che ritrae un bellissimo "bozzetto" commemorativo delle "gesta eroiche" della 6^ Divisione CC.NN. "TEVERE" in una battaglia avvenuta a LES ADDAS (lungo la ferrovia Addis Abeba-Gibuti - Etiopia) fra il 6 ed 7 luglio 1936. In particolare, il disegno illustrato da Clemente Tafuri, Edizione d'Arte V. E. BOERI - Via Corridoni, 7 - Roma, narra di un episodio eroico delle nostre CC.NN. della Divisione "TEVERE" realmente accaduto. Infatti, un drappello di una quindicina di uomini, per soccorrere un treno fatto deragliare ed assalito dai ribelli, trovata la via sbarrata dagli avversari che già avevano completamente accerchiato il convoglio, impegnava arditamente la lotta e a colpi di baionetta e bombe a mano costringendo poi l'avversario a cedergli il passo. Nell'audace generoso tentativo cadevano eroicamente alcuni miliziani, consentendo tuttavia con il loro sacrificio ai compagni di poter raggiungere il treno assediato e di contribuire efficacemente alla sua difesa fino all'arrivo di un altro treno di soccorso. La cartolina in argomento, risulta catalogata alla pag. 60, nella sezione "Milizia Coloniale", sul testo "MVSN IN PACE E IN GUERRA" edizione 1994 a firma di Furio Arrasich e Luigi Di Biase. Si presenta in "OTTIME" condizioni di conservazione, senza ne difetti e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 150 mm x 105 mm. Valore 75,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg

CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA CHE RAFFIGURA UN PILOTA DI CARRO DEL 3' REGGIMENTO CARRISTA DEL REGIO ESERCITO ITALIANO CON BOMBA A MANO IN PUGNO SCENARIO DI GUERRA AVVENUTO IN SOMALIA 17 APRILE 1936 - VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Interessante cartolina d'epoca fascista, bozzetto a firma di Clemente Tafuri - edizione Duval Milano, che raffigura nel disegno un pilota di carro del "mitico" 3' Reggimento Carrista del R.E.I. (Regio Esercito Italiano), mentre alla guida del suo carrarmato si erge in piedi per lanciare contro il nemico una bomba a mano. Il disegno in argomento, riguarda un episodio di guerra realmente accaduto il 17 aprile 1936 in Somalia (località "UADI KORRAK"). Sul verso della cartolina è stampato il motto fascista del 3° Reggimento Carrista: "FERREA MOLE FERREO CUORE". La stessa si presenta in "OTTIME" condizioni di conservazione, senza ne difetti e/o mancanza alcuna. Misure: 150 mm x 100 mm. Valore 50,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg

CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA SECONDA METÀ ANNI '30 COMMEMORATIVA DELLA CAMPAGNA DI GUERRA IN AFRICA ORIENTALE "RITORNEREMO" - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Cartolina d'epoca "Non Viaggiata" del periodo fascista seconda metà anni '30, commemorativa per la Campagna in Africa Orientale fatta dagli italiani. La stessa ritrae in un bellissimo "bozzetto" una "Camicia Nera" ovvero un Legionario della M.V.S.N., che imbraccia "fiero" vanga e pala con a tracolla il suo moschetto, ed in alto il profilo spettrale di Amedeo di Savoia-Aosta soprannominato il "Duca di Ferro" e viceré d'Etiopia. Sullo sfondo, infine, gli altipiani dell'Amba Alagi che evocano grandi imprese belliche italiane sul suolo etiope e la scritta "RITORNEREMO". Sul verso riporta una frase di Mussolini: "LA' DOVE FUMMO, LA' DOVE I NOSTRI MORTI CI ATTENDONO, LA' DOVE NOI ABBIAMO LASCIATO TRACCE POTENTI E INDISTRUTTIBILI DELLA NOSTRA CIVILTÀ, LA' NOI RITORNEREMO." La cartolina è conservata in "OTTIME" condizioni, senza difetti e/o mancanza alcuna  Misure: 150 mm x 105 mm. Valore 55,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg

CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA CON RAFFIGURATA LA BANDIERA ITALIANA TRICOLORE FACENTE PARTE DELLA "SERIE" DEDICATE ALLE BANDIERE DEI PAESI "AMICI" 1941/42 - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Bella cartolina d'epoca fascista "Non Viaggiata" dell'Anno XIX E.F. (1941-42) che ritrae sul fronte un bellissimo "bozzetto" a colori che raffigura la bandiera italiana del periodo, con al centro la corona posta sopra lo scudo dei Savoia (simbolo del casato della famiglia regnante). La cartolina in argomento è stata disegnata e stampata a cura della casa editrice "BALLERINI & FRATINI di Firenze", facente parte di quella "serie" d'epoca, dedicate alle bandiere dei paesi "amici". Lo straordinario cimelio cartaceo è conservato in "ECCELLENTI" condizioni, senza difetti e/o la pur minima mancanza alcuna. Misure: 150 mm x 105 mm. Valore 60,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg

RARISSIMA CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA DI PROPAGANDA DELLA "FRATELLANZA D'ARMI ITALO-TEDESCA" - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Rarissima cartolina d'epoca "di propaganda" - Non Viaggiata - del periodo fascista, inizio anni '40. La stessa ritrae un bellissimo "bozzetto" a colori firmato del celebre disegnatore Gino Boccasile, che raffigura un soldato tedesco ed uno italiano, che marciano compatti fianco a fianco e sotto la scritta, nelle due rispettive lingue: "DUE POPOLI, UNA VITTORIA". Sul retro è stampata per obliquo la scritta con il motto mussoliniano "VINCERE". Lo "straordinario" cimelio cartaceo in argomento, fu edito all'inizio degli anni '40 dalla Casa Editrice ACTA-MATELLI di Milano. Questa cartolina, rappresenta da sempre, uno dei più bei e collezionati bozzetti del periodo fascista. La stessa risulta catalogata alla pag. 10 per autore (Gino Boccasile) sul Catalogo edizione 2010 a firma di Furio Arrasich, con quotazione ufficiale (vedasi immagini allegate) di 120 euro, di circa 10 anni fa. La cartolina è conservata in "ECCELLENTI" condizioni, senza difetti e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 155 mm x 105 mm. Valore 130,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.JPG
6.jpg
7.jpg

CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA DI PROPAGANDA IN CHIAVE "ANTI-INGLESE" IN PROSSIMITÀ DEL SECONDO CONFLITTO BELLICO (WW2) - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Interessante cartolina d'epoca fascista "non viaggiata", di propaganda per la seconda guerra mondiale (WW2), soprattutto in chiave "anti-inglese". Il cimelio cartaceo in argomento, ritrae sul fronte un bozzetto a colori raffigurante nel disegno "allegoricamente" la spartizione iniqua dei territori coloniali, avvenuta dopo il trattato di Versailles del 1919 fra le due ex alleate durante il primo conflitto bellico (WW1), in chiaro appannaggio dell'Inghilterra. Emblematica è la frase posta al disotto del bozzetto: "IL TRADIMENTO DI VERSAGLIA" con le "specifiche" dei torti subiti e rivendicati dall'Italia. Sul retro, invece, è presente la scritta: "LE RAGIONI DELLA NOSTRA GUERRA" e la marcatura "STUDIO EDITORIALE ITALIANO - ROMA" a cui durante l'inizio degli anni '40, fu commissionata la stampa delle stesse. La cartolina è conservata in "OTTIME" condizioni, senza difetti e/o la pur minima mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 150 mm x 105 mm. Valore 50,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg

CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA IN USO ALLE FORZE ARMATE ITALIANE SCRITTA DA UN UFFICIALE DEL REGIO ESERCITO ITALIANO NEL NOVEMBRE 1941 - VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Cartolina originale d'epoca fascista in uso alle Forze Armate italiane, regolarmente "viaggiata", in questo caso scritta da un ufficiale del Regio Esercito Italiano (R.E.I.). La stessa reca, oltre alla scritte con calamaio a pugno del militare, i timbri postali e militari "coevi". Infatti, gli stessi risalgono, come ben visibile, al novembre 1941, durante il secondo conflitto bellico (WW2). La cartolina si presenta in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione come da foto, senza mancanze, strappi e/o difetto alcuno. Misure: 150 mm x 105 mm. Valore 15,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg

CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA IN USO ALLE FORZE ARMATE ITALIANE SCRITTA DA UN UFFICIALE DEL REGIO ESERCITO ITALIANO NEL GENNAIO 1942 - VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Cartolina originale d'epoca fascista in uso alle Forze Armate italiane, regolarmente "viaggiata", in questo caso scritta da un ufficiale del Regio Esercito Italiano (R.E.I.). La stessa reca, oltre alla scritte con calamaio a pugno del militare, i timbri postali e militari "coevi". Infatti, gli stessi risalgono, come ben visibile, al gennaio 1942, durante il secondo conflitto bellico (WW2). La cartolina si presenta in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione come da foto, senza mancanze, strappi e/o difetto alcuno. Misure: 150 mm x 105 mm. Valore 15,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg

RARISSIMA CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA DI PROPAGANDA IN CHIAVE "ANTI-BOLSCEVICA" COSIDDETTA "TORNANO GLI SQUADRISTI" BOZZETTO FIRMATO DLL'ILLUSTRATORE E. M. VARDARO 1942 - NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Rarissima cartolina d'epoca fascista "non viaggiata", di propaganda in chiave "anti-bolscevica". Il cimelio cartaceo in argomento, ritrae sul fronte un bozzetto a colori raffigurante a firma del noto illustratore E. M. VARDARO, un carro con su tre militari: un finanziere, un miliziano ed un bersagliere, che incontrano sulla strada altri due miliziani appiedati e si ricongiungono con il loro camerata all'insegna dello Squadrismo dei vecchi tempi. Da qui il titolo che l'autore assegna al bozzetto: "TORNANO GLI SQUADRISTI". Sul verso, invece, è presente la scritta del titolo unitamente a: "..... NESSUNA MERAVIGLIA SE NOI OGGI INNALZIAMO LA BANDIERA DELL'ANTIBOLSCEVISMO. MA QUESTA E' LA NOSTRA VECCHIA BANDIERA!..... M." (frase di Mussolini) e ancora "..... E GLI SQUADRISTI TORNANO: CON LO STESSO CUORE, CON LA STESSA FEDE DI UN TEMPO." e la marcatura "EDIZ. D'ARTE V.E. BOERI - VIA CORRIDONI 7, - ROMA" a cui nel 1942, fu commissionata la stampa delle stesse. La cartolina si presenta in "OTTIME" condizioni di conservazione come da foto, senza mancanze, strappi e/o difetto alcuno. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 150 mm x 105 mm. Valore 80,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg

CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA DI PROPAGANDA "ANTI-BOLSCEVICA" DEL 1942/43 MARCATA “BOCCASILE-ACTA” – NON VIAGGIATA (REGNO D'ITALIA)

Interessante cartolina d'epoca fascista "NON VIAGGIATA" di chiara propaganda del Regime in chiave “ANTI-BOLSCEVICA” con bozzetto a firma di GINO BOCCASILE (illustratore) ed edita da “ACTA-MILANO”. La stessa, commissionata nel XX° Anno dell’Era Fascista a cura dell’Ufficio Propaganda del P.N.F. reca su dritto un disegno di una scena di guerra dove le CC.NN. combattono con estremo ardimento per salvare la Patria dal pericolo imminente dell’avanzata bolscevica. Sotto reca scritta in stampatello una frase del discorso di Mussolini riportato da “IL POPOLO D’ITALIA” il 13-6-1937 ovvero “QUALE ORGOGLIO DEVE VIBRARE NEI CUORI DELLE CAMICIE NERE D’ITALIA, CHE SONO STATE LE PRIME A COMBATTERE IL BOLSCEVISMO, CHE VI HANNO OPPOSTO LA BARRIERA DEI LORO PETTI, CHE HANNO GUARITO L’ITALIA E DALL’ITALIA SEGNATO LA VIA DELLA SALVEZZA ALL’EUROPA.” Firmato MUSSOLINI. Il bel cimelio cartaceo, risulta catalogato alla pag. 11 del Catalogo edizione 2010 "CARTOLINE MILITARI ILLUSTRATORI/RSI/MILIZIA" a firma di FURIO ARRASICH. La cartolina si presenta in "ECCELLENTI" condizioni di conservazione “PARI AL NUOVO”, senza ne difetti e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 148 mm x 105 mm. Valore 70,00 euro

DISPONIBILE
1
2
3
4
5
5_LI
6
7
8
9
6.jpg
11
12

RARA CARTOLINA D'EPOCA FASCISTA DI PROPAGANDA "ANTI-BOLSCEVICA" DEL 1942 - VIAGGIATA CON ANNULLO POSTALE (REGNO D'ITALIA)

Rara cartolina d'epoca fascista "VIAGGIATA" con annullo in franchigia militare essendo stata redatta a cura del Regio Esercito Italiano, quindi a beneficio dei militari delle Forze Armate Italiane. La stessa edita dalla ditta grafica "VERA" MILANO, ritrae un bozzetto a firma dell'illustratore G. Casolaro, che raffigura due soldati per primi, uno tedesco ed uno italiano, mentre trafiggono con le aste dei rispettivi vessilli o bandiere, i tentacoli di una grossa piovra con su scritto U.R.S.S.. A seguire, sullo sfondo, una moltitudine di soldati che rappresentano tutte le nazioni che si sono schierate al fianco dell'asse, come Croazia, Ungheria, Finlandia, Romania, Spagna, etc. L'allegoria è lapalissiana ad una propaganda in chiave anti-comunista e anti-sovietica. Il "favoloso" cimelio cartaceo, risulta catalogato alla pag. 19, sul Catalogo edizione 2010 "CARTOLINE MILITARI ILLUSTRATORI/RSI/MILIZIA" a firma di FURIO ARRASICH. La cartolina si presenta in "OTTIME" condizioni di conservazione, senza ne difetti e/o mancanza alcuna. Fornita con expertise su richiesta. Misure: 150 mm x 105 mm. Valore 80,00 euro

DISPONIBILE
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg