Elvis "the King" il collezionista di militaria del Terzo Reich

Buonasera a tutti!

Vi presento una curiosa ricerca su uno dei miei "idoli", anzi il mio idolo:



Elvis Presley.. Il Re del Rock'n'Roll

In molti sanno che Elvis fu chiamato ad inizio esordio a fare il servizio militare di leva obbligatoria in Germania(unico suo viaggio in Europa) e che sin da piccolo ha nutrito una forte passione per le armi ed attributi militari.. naturalmente essendo un patriottico conservatore(ricordiamo il famoso incontro con il Presidente Nixon) ha sempre amato collezionare distintivi della polizia americana, da sceriffo, fucili, pistole: ovviamente tutto cio' è esposto nella casa-museo di Graceland a Memphis insieme alle auto e tutti gli oggetti personali che lo hanno accompagnato nella sua vita ...fino ad arrivare all'argomento forte, daghe e pugnali tedeschi, non tanti, ma qualcosa come 5-7 pezzi li aveva(periodo Terzo Reich)..


nella foto qui sopra: uno spaccato del libro "Elvis Presley memorabilia" in cui vi sono a sinistra le pistole e a sinistra alcuni pugnali del Terzo Reich di Elvis Presley ed intorno le descrizioni di ogni pezzo!

possiamo notare:

-un paio di pugnali della HitlerJugend

-una classica daga SS

-un pugnale della croce rossa tedesca

.... perdonate, ma se riuscite a riconoscere gli altri potete metterlo nei commenti hhaha


















un paio di foto in cui Elvis mostra orgoglioso le sue pistole.. una valigetta, ma ne aveva a quantità!


IL COLLEZIONISMO DI ELVIS:

quando si tratta di Elvis e tutte le passioni che ho mi metto al computer e libri per tante ore.. comunque...tutto parte con Dick Grob, che incontrò per la prima volta Elvis Presley nel 1967 nella villa di Palm Springs, dove Elvis e Priscilla stavano trascorrendo la loro luna di miele e Grob stava lavorando come agente di polizia come membro della scorta e sicurezza in casa Presley. Grob fu incaricato di fornire protezione personale a Elvis e Dick di li in poi la iniziò con la coppia un'amicizia che sarebbe durata oltre dieci anni. Successivamente poi Elvis alla fine fece a Dick ``un'offerta che non poteva rifiutare'' come sua guardia del corpo personale a tempo pieno e infine Capo della sicurezza, e in questa veste Grob ha facilitato la sicurezza per tutti i tour, a seguire le apparizioni, le vacanze e nelle regge di Elvis in luoghi come Vail, Beverly Hills, Colorado e Hawaii.

Sia Elvis che Dick collezionavano pistole e coltelli, e Dick quindi aiutò Elvis a scegliere molte delle sue armi da fuoco e coltelli personali che portava con sé (si pensi soltanto che Elvis aveva le pistone sul petto e negli stivali stando alle testimonianze e nei film su di lui, famoso il caso di quando ando' alla White House Presidenziale).

Una testimonianza..??? ecco una lettera che descrive un pomeriggio in cui Grob ed Elvis stavano facendo acquisti a Palm Springs nel negozio di armi preferito di Elvis, dove alla fine ha scambiato con il proprietario un Suo anello per diversi articoli tedeschi della seconda guerra mondiale. Elvis disse a Dick che non voleva portare gli oggetti a Graceland poiché a suo padre Vernon Presley, non piacevano gli oggetti di guerra, e quindi, chiese a Dick di prendere le armi e tenerle momentaneamente per lui.


(nelle 2 foto in alto) Questo è uno di quegli oggetti che Dick Grob ha tenuto in possesso negli anni fino alla morte di Elvis nel 1977...


(nelle 2 foto in alto) ecco un pugnale sempre appartenuto ad Elvis della Croce rossa tedesca



nella foto qui in alto il pugnale della HitlerJugend dalla collezione personale di Elvis Presley. Questo raro coltello è stato venduto nel 1995 presso la famosa "Jimmy Velvet, Butterfield Auction". Classificato come un coltello da ufficiale Gioventù hitleriana tedesco con una lama corta in stato assai arrugginito..Elvis lo acquistò in un negozio d'armi a Palm Springs: "Tiny". 



Qui sotto vi mostro un 2-3 di foto dell'incontro del 21 dicembre 1970 in cui mostra foto di famiglia, distintivi della polizia per testimoniare il suo aiuto ed amore alla Patria, all'America ed al bene della nazione...

PS: i distintivi sarebbero quei 3 portatessere in pelle...(uno dei tanti conferimenti onorari)


"..Ecco Presidente il popolo come mi premia, le ho portato i distintivi, sarebbe un onore per me se li vede...i miei distintivi, in ricompensa del servizio al bene dell'America.."



...Lo Scopo..??? il distintivo d'agente speciale dell'FBI, il sogno supremo di Elvis, e aggiungerlo in collezione..


qui ecco una foto della collezione di Elvis di distintivi della polizia americana, ve ne parlavo prima..nel Museo di Graceland.

qui ecco invece un particolare della foto di gruppo che vedete in quella precedente durante un Natale a Graceland nella foto di gruppo con la Memphis Mafia.. Il Re esibisce il distintivo da:

CHEF DEPUTY - SHELBY COUNTRY



Adesso, altra cosa molto curiosa è per esempio la passione di Elvis di distintivi della polizia americana, non solo collezionismo ma anche delle nomine onorarie come angente speciale o sceriffo onorario, fino anche ad aspirare alla nomina a membro della FBI - sezione narcotici dallo stesso Presidente USA Richard Nixon...( è come far entrare Vasco Rossi nella Polizia-Carabinieri)..




















Eccoci alla fine di questo viaggio ragazzi! spero di avervi incuriosito sulla passione militare di una delle stelle nel panorama mondiale dello scorso secolo, una personalità complessa ma curiosa.. e che io ne sono un orgoglioso fan, per correzioni e.. insomma siamo qui per imparare!

169 visualizzazioni3 commenti

Post recenti

Mostra tutti