In ricordo della recente scomparsa di Gian Domenico Carstulovich

Gian Domenico Carstulovich nasce il 26.5.1940 a Spalato in Croazia successivamente, nel 1948, si trasferisce con la famiglia a Livorno. Nel 1960 consegue il diploma di maturità presso il liceo scientifico “Enriquez” di Livorno, in seguito intraprende studi di ingegneria elettronica presso l’università di Pisa. Dopo una lunga carriera nel mondo della pubblicità conclusasi nel 2003 come Direttore Vendite della multinazionale “Viacom Outdoor Italy”, ha fondato "Volamondo" un nuovo sito internet dedicato al turismo, con l'obbiettivo di farlo in breve diventare un "market place" italiano del settore. Questo risultato è stato raggiunto nel 2011. Allo stesso tempo, ovvero nel marzo 2003, egli ha fondato "MyMilitaria", una ditta personale che gli ha consentito di trasformare il suo principale “hobby” in un business. Per moltissimi anni è stato, infatti, un collezionista di militaria ed un appassionato ricercatore storico, acquistando oggetti d'epoca in ogni parte del mondo e stabilendo numerosi contatti internazionali con i più famosi collezionisti e commercianti. Da qui la domanda: “perché non trasformare tutto questo bagaglio di conoscenze e contatti in una nuova attività? Detto, fatto”. La nuova avventura ha portato “MyMilitaria” ad essere, ad oggi, il primo sito di articoli di militaria in Italia ed uno dei più importanti in Europa. Purtroppo, il 19/01/2022 G.D. è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e degli amici, lasciando peraltro un vuoto “incolmabile” nel mondo della militaria.




Il ricordo...

Sono circa quindici anni che da collezionista seguo attentamente Gian Domenico ed il suo sito “MyMilitaria”, dal quale ho acquistato anche numerosi oggetti per la mia collezione privata. In particolare però, da circa cinque anni a questa parte, avevamo stretto un’importante amicizia e pensate un po, vi racconto un simpatico aneddoto, nata proprio da un importante e serrato confronto “faccia a faccia” fra persone esperte di militaria circa una daga SS modello 1933 che aveva posto in vendita nelle sue vetrine in quel periodo. Infatti chiedendo a Gian informazioni circa l’oggetto in argomento, nacque una bella, educata e soprattutto argomentata discussione sull’origine e la “discendenza” delle daghe SS/SA/NSKK, etc. Secondo G.D. la forma di queste si sarebbe configurata, cito testualmente parte della mail che conservo ancora ai miei atti: “introdotta ufficialmente il 15 dicembre 1933 dopo che Hitler ne aveva commissionato il progetto al Prof. Paul Woenne della Fachschule (Scuola Tecnica) di Solingen. E' conosciuta come "Holbein Dolch" data la sua somiglianza con una daga svizzera del sedicesimo secolo riprodotta nel dipinto del pittore Hans Holbein jr. realizzato nel 1533 e conosciuto con il nome "Gli Ambasciatori". Mentre, secondo la mia posizione, seppur tutto consono, l’origine era da ricercarsi ancor prima ed esattamente, la forma era stata presa inizialmente dall’armamento della “colonna traiana” dell’Antica Roma, e, soltanto successivamente ripresa, dall’arma da caccia utilizzata degli svizzeri (XVI sec. d.C.). Da allora, nacque una “bellissima” amicizia fondata sulla stima e rispetto reciproco di due grandi appassionati del settore. Personalmente, oltre che la grande “passione” per la militaria che ho avuto modo di carpire da G.D., visto che sono anagraficamente più giovane, ho avuto modo di ammirare la sua l’eleganza, professionalità e soprattutto la mentalità imprenditoriale (davvero inarrivabile!!!) che l’amico Gian ha portato in questo settore, onorandolo ed elevandolo allo stesso tempo. In ultimo, avevo inviato anche a lui, in regalo, una copia del mio ultimo “saggio letterario” sulle SS che la maggior parte di voi ha avuto modo di leggere o sta ancora leggendo. Lo scritto gli era pervenuto in data 15 dicembre 2021. Credo che non abbia avuto modo di finirne la lettura, altrimenti mi avrebbe già manifestato la sua impressione. Mi piace tuttavia pensare, che lo farà da lassù ed assieme ad Alessandro, Gianfranco e tutti coloro che hanno dato vita a questo meraviglioso mondo del collezionismo di militaria in terra, ora volati in Cielo nel “PERSEMPRE”.



Riposa in pace amico mio.

Con amicizia e stima,

Massimiliano Monti

205 visualizzazioni5 commenti

Post recenti

Mostra tutti